Quale è il giardino ideale per le api?

Se stai pensando di rivoluzionare il tuo giardino, aggiungere piante al tuo balcone oppure possiedi un terreno inutilizzato, è il momento adatto per fare del bene e aiutare gli insetti impollinatori e in particolare le api.

Quest’ultime sono le principali protagoniste se si parla di fiori e piante e, anche loro come le persone, hanno delle preferenze per quanto riguarda attività come raccogliere il nettare e impollinare. Questo aiuta anche noi a mantenere un giardino fiorito e colorato.

Giardini impollinatori: Che piante usare?

Le api hanno bisogno di varietà, quindi non limitare il tuo spazio ad un solo tipo. Puoi anche affidarti alle piante della tua regione, ecco alcuni consigli!

Primavera:

  • Croco (Crocus),
  • Giacinto (Hyacinthus),
  • Rosmarino (Rosmarinus officinalis), sempreverde e può stare sia in giardino che in un vaso
  • Dente di leone (Taraxacum officinale), anche detta cicoria selvatica si trova generalmente senza bisogno di essere seminata, viene apprezzata molto dalle api
  • Salvia (Salvia officinalis), molto atromatica conosciuta principalmente per i suoi utilizzi in cucina, fioritura fine marzo/maggio
  • Erba cipollina (Allium schoenoprasum), i fiori sono piccoli, color rosa/lilla, funzionale per gli insetti e utilizzata molto in cucina
  • Viole (Viola wittrockiana e Viola tricolor)
  • Trifoglio (Trifolium Alexandrinum e repens), adatto alle rotazioni agrarie e aiuta la rigenerazione dei terreni

Estate:

  • borragine (Borago officinalis),
  • Calendula (Calendula officinalis), resiste a varie condizioni ambientali, ha dei fiori gialli
  • Echinacea (Echinacea purpurea),
  • Digitalis purpurea,
  • zinnia (Zinnia Comune),
  • Lavanda (Lavandula angustifolia),
  • Achillea (Achillea Millefolium),
  • Girasole (Helianthus annuus),perfetto per la raccolta di nettare, attenzione all’utilizzo di particolari diserbanti che possono essere letali per le api
  • Malva (Malva sylvestris),presenta un colore violaceo, fioritura da aprile fino ad ottobre, possiede proprietà antinfiammatorie
  • Tagete (Tagetes),
krystina-rogers-85945-unsplash-1024x683

Autunno:

  • crisantemo (Chrysanthemum coronarium);
  • Topinambur (Helianthus tuberosus),

Cosa evitare?

Evita le piante ibride, possono avere la tendenza a produrre poco polline e vengono considerate dalle api come un fonte di nutrimento poco efficiente, o doppie che rendono difficoltosa la produzione di nettare.

Non usare pesticidi o fertilizzanti chimici, ma pensa ad un modo naturale (coccinelle, ragni, mantidi) oppure leggi bene le etichette dei prodotti che utilizzi, la maggior parte sono letali per le api.Nel caso scegli quelli meno dannosi e utilizzali solo la notte, quando la fase di impollinazione non è in azione.

B-BOX

Valuta l’acquisto di una casetta per le api, b-box è stata studiata appositamente per il contesto urbano.
Ti consente di praticare l’apicoltura in modo semplice, facile e interattivo.
b-box permette alle api di vivere in un ambiente fatto di materiali di alta qualità. Le pareti trasparenti permettono di osservare le api senza disturbarle o spaventarle.

Grazie alla tecnologia di Beeing (patent pending) puoi raccogliere il miele senza disturbare le api, in totale sicurezza, senza indossare maschera o guanti, il sistema separa la zona dove vivono le api da quella in cui è depositato il miele. B-box è stata pensata per essere in armonia con la natura.

contattaci
Via Galilei 2 Faenza
0546 042021[email protected]
connettiti con noi


siamo sempre desiderosi di connetterci con coloro che condividono il nostro obiettivo di rendere la sostenibilità una consuetudine!
ACME21 S.R.L. P.IVA 02574730392 FAENZA (RA) GALILEI 2 CAP 48018 – REA: RA – 213977 – CAP SOC. 50.300 INTERAMENTE VERSATO